lunedí 25 settembre  - 
italiano - english
 
 
 
una rete per supportare le vittime di reato
VIctim Supporting Project: a NETWORK to support and aid crime victims VIctim Supporting Project: a NETWORK to support and aid crime victims VIctim Supporting Project: a NETWORK to support and aid crime victims
 
home progetto obiettivi metodologia partenariato attività prodotti e risultati documenti di progetto news forum

Metodologia


Il progetto segue le Direttive Europee in materia, per fornire strumenti aggiornati a chi opera nei contesti locali.

Uno scambio di pratiche internazionali avviene anche con l'Istituto Internazionale di vittimologia INTERVICT di Tilburg (Olanda), dove è previsto un seminario, mentre la comparazione nazionale avviene tra due regioni, Toscana e Lombardia, dotate di strumenti complementari in materia.

Gli interventi di sensibilizzazione, informazione, formazione e diffusione possono contare sul contributo di enti di livello scientifico e del mondo del lavoro, di rappresentanti dell'associazionismo, del volontariato e del sociale.

L'approccio nei confronti della vittima non è riparativo, ma si fonda sui diritti: la vittima è posta al centro delle azioni come soggetto dotato di bisogni, che necessita di garanzie di tutela, trattamento, protezione, sostegno, accompagnamento nei percorsi giudiziari e di risarcimento, nell'ottica di scongiurare una seconda vittimizzazione.


Destinatari
  • operatori della rete e staff dei partner (forze di polizia, persone in servizio a prefetture/questure/carabinieri, servizi sanitari, enti locali, cooperative e associazioni, ecc)
  • vittime fragili (in particolare donne, persone anziane, disabili, minori, ecc)
  • cittadini e comunità scientifica
 
 
 
© 2017 Provincia di Livorno Sviluppo srl - Piazza del Municipio, 4 - 57123 Livorno

credits |  note legali
The "VICTIM SUPPORTING PROJECT: A NETWORK TO SUPPORT AND AID CRIME VICTIMS” nr. JUST/2011/JPEN/AG/2960 has the financial support of the Criminal Justice Programme of the European Union. The contents of this document are the sole responsibility of the Province of Livorno and in no way can be taken to reflect the views of the European Commission.